Menu English Ukrainian Russo Casa

Libreria tecnica gratuita per hobbisti e professionisti Libreria tecnica gratuita


ENCICLOPEDIA DELLA RADIOELETTRONICA ED ELETTRICA
Libreria gratuita / Schemi di dispositivi radioelettronici ed elettrici

Alimentatore per laptop stabilizzato. Enciclopedia dell'elettronica radio e dell'ingegneria elettrica

Libreria tecnica gratuita

Enciclopedia della radioelettronica e dell'elettrotecnica / Alimentatori

Commenti sull'articolo Commenti sull'articolo

L'alimentatore stabilizzato proposto è progettato per alimentare i laptop e caricare le loro batterie agli ioni di litio, nonché le batterie al piombo di gruppi di continuità. Il dispositivo prevede la commutazione della tensione di uscita in funzione del tipo e della tensione nominale della batteria.

La ricarica di una batteria del laptop completamente scarica non è sempre possibile a causa del funzionamento della protezione integrata nella batteria. Lo smontaggio di alcuni di questi pacchi batteria ha dimostrato che tutti gli elementi sono in buono stato, il microcircuito che svolge la funzione di protezione non è danneggiato.

In tali casi è possibile precaricare la batteria collegando direttamente il caricabatteria alle batterie nella polarità opportuna, bypassando l'unità di protezione.

Una situazione simile mi è capitata con un laptop difettoso, la cui batteria si è scaricata completamente in un anno. Dopo aver riparato il laptop, è stato proposto di acquistare un nuovo pacco batteria per sostituire quello guasto, poiché il caricabatterie standard per laptop (AD 82000, 19 V, 1,58 A) "si rifiutava di caricare la batteria".

C'era l'idea di sviluppare un dispositivo fatto in casa per caricare la batteria. Tale dispositivo è stato assemblato e, dopo il suo utilizzo, la batteria ha iniziato a caricarsi normalmente.

Il caricabatterie contiene un alimentatore stabilizzato con tensione di uscita e protezione corrente in conformità con i dati di targa della batteria del laptop.

Oggi l'industria produce una vasta gamma di stabilizzatori di tensione per microcircuiti, sia regolabili che fissi, con parametri molto elevati. Tuttavia, per la maggior parte di essi, la corrente di carico massima non supera 1,5 A. Pertanto, si è deciso di realizzare un alimentatore per laptop basato su un microcircuito stabilizzatore di tensione con un transistor di regolazione della potenza.

Principali caratteristiche tecniche

  • Tensione di rete nominale, V.......220
  • Consumo di energia, non più di, W ....... 60
  • Tensione di uscita, V.....12/19
  • Corrente di carico massima, A ..... 2
  • Corrente di chiusura dell'uscita, A ....... 0,5

Il circuito di alimentazione del laptop è mostrato in fig. 1. Contiene un trasformatore T1 con elementi di commutazione SA1 e protezione FU1, RK1. Dall'avvolgimento secondario del trasformatore viene fornita una tensione alternata di 24 V al ponte a diodi VD1, dal quale, dopo la rettifica e il livellamento delle increspature da parte del condensatore C1, viene fornita allo stabilizzatore DA1 e al transistor di regolazione VT1. Il condensatore C2 elimina le interferenze ad alta frequenza dalla rete al carico.

Alimentatore stabilizzato per laptop
Riso. 1. Schema di un alimentatore per laptop

Poiché non ci sono dispositivi con una tensione di uscita di 403 V nella serie di microcircuiti KMP19, viene utilizzato un microcircuito per una tensione nominale di 12 V e viene organizzato un aumento di tensione collegando un diodo zener VD2 con una tensione di stabilizzazione di 6,8 V al circuito di uscita 6 del microcircuito. La corrente del diodo zener imposta il resistore R4. L'interruttore SA2 commuta la tensione di uscita da 12 V quando i contatti dell'interruttore sono chiusi a 19 V quando sono aperti. All'interno di un piccolo intervallo, la tensione di uscita dell'alimentatore può essere regolata dal resistore R1.

Tutti gli elementi del dispositivo, ad eccezione degli interruttori, del trasformatore e degli elementi di protezione, sono montati su una scheda in fibra di vetro laminata su un lato. Il suo disegno è mostrato in Fig. 2.

Alimentatore stabilizzato per laptop
Riso. 2. Elementi del tavolo da disegno

Tutti gli elementi del dispositivo, ad eccezione degli interruttori, del trasformatore e degli elementi di protezione, sono montati su una scheda in fibra di vetro laminata su un lato. Il suo disegno è mostrato in Fig. 2.

Il dispositivo utilizza resistori fissi S2-29, MLT-0,25, variabile - SP-3-23. Condensatori di ossido - importati, C2 - ceramica K10-17.

Il microcircuito KMP403EN4A è intercambiabile con uno simile della serie K403, in qualsiasi versione è installato su un dissipatore di dimensioni 55x30 mm. Il transistor KT829A può essere sostituito da qualsiasi serie KT8108 o C3461 importato, inoltre è posizionato su un dissipatore di calore con dimensioni di 100x30 mm.

Sostituiremo il ponte a diodi GBU706 con un ponte RBV606, GBU606, KBL406, 1KBR210 o un altro, progettato per una corrente diretta superiore a 2 A e una tensione inversa di almeno 100 V.

Nella versione dell'autore, il trasformatore XL15-P-EC viene utilizzato nell'alimentazione. Può essere sostituito da TN-46, quattro avvolgimenti secondari da 6,3 V ciascuno per una corrente di 2,38 A, che sono collegati in serie, o da trasformatori della serie TPP, TS, i cui avvolgimenti secondari hanno una tensione di 24 V con una corrente di carico di 2 A.

Per verificare, un carico è collegato all'uscita dell'alimentatore, ad esempio una lampada a incandescenza per una tensione di 24 V con una potenza di 50 W e una tensione di uscita di 1 V è impostata con il resistore R19.Quando si caricano le batterie , questo resistore imposta la corrente di carica. Per il controllo, un amperometro da 5 A è incluso nel circuito positivo.

Autori: A. Vanteev, V. Konovalov

Vedi altri articoli sezione Alimentatori.

Leggere e scrivere utile commenti su questo articolo.

<< Indietro

Ultime notizie di scienza e tecnologia, nuova elettronica:

Il discorso dei capodogli è simile a quello degli umani 18.05.2024

Nel mondo dell'oceano, dove il misterioso e l'ignoto convivono con lo studio, i capodogli, con i loro enormi cervelli, sono di particolare interesse per la scienza. I ricercatori, lavorando con una vasta gamma di registrazioni audio raccolte durante il Dominica Sperm Whale Project (DSWP) - più di 8000 registrazioni, cercano di svelare i segreti della loro comunicazione e comprendere la struttura e la complessità del linguaggio di queste misteriose creature. Studiando in dettaglio le registrazioni di 60 capodogli nei Caraibi orientali, gli scienziati hanno rivelato caratteristiche sorprendenti della loro comunicazione, rivelando la complessità del loro linguaggio. "Le nostre osservazioni indicano che queste balene hanno un sistema di comunicazione combinatorio altamente sviluppato, che comprende rubato e ornamenti, che indica la loro capacità di adattarsi rapidamente e variare durante la comunicazione. Nonostante le differenze significative nell'evoluzione, i capodogli hanno elementi nella loro comunicazione che sono caratteristici dell'uomo." comunicazione", afferma Shane Gero, biologo della Carleton University e direttore del progetto CETI. Issl ... >>

Spin dell'elettrone per il trasferimento di informazioni quantistiche 18.05.2024

Il trasferimento dell’informazione quantistica rimane uno dei compiti chiave della scienza moderna. I recenti progressi nell’uso dello spin elettronico per espandere le capacità di trasferimento delle informazioni nei sistemi quantistici sono diventati molto importanti. I ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory stanno ampliando le frontiere della scienza dell’informazione quantistica sperimentando le possibilità dello spin degli elettroni. Lo spin dell’elettrone, un bit quantistico naturale, è un mezzo potenzialmente potente per archiviare e trasmettere informazioni nei sistemi quantistici. I pacchetti di onde Magnon, eccitazioni collettive dello spin degli elettroni, hanno rivelato il loro potenziale di trasmettere informazioni quantistiche su distanze significative. Il lavoro dei ricercatori del Berkeley Lab ha rivoluzionato il modo in cui tali eccitazioni si propagano negli antiferromagneti, aprendo nuove prospettive per le tecnologie quantistiche. Utilizzando coppie di impulsi laser, gli scienziati hanno interrotto l'ordine antiferromagnetico in un luogo e contemporaneamente lo hanno studiato in un altro, creando ... >>

Seta fonoassorbente 17.05.2024

In un mondo in cui il rumore sta diventando sempre più invadente, l’emergere di materiali innovativi in ​​grado di ridurne l’impatto è di grande interesse. I ricercatori del MIT hanno svelato un nuovo tessuto di seta fonoassorbente che promette di rivoluzionare gli spazi silenziosi. Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha compiuto progressi significativi nel campo dell’assorbimento acustico. I ricercatori hanno sviluppato uno speciale tessuto di seta in grado di assorbire efficacemente il suono e creare ambienti accoglienti e silenziosi. Il tessuto, più sottile di un capello umano, contiene una fibra vibrante unica che si attiva quando gli viene applicata la tensione. Questa caratteristica consente di utilizzare il tessuto per sopprimere le onde sonore in due modi diversi. Il primo metodo utilizza le vibrazioni del tessuto per generare onde sonore che coprono e cancellano il rumore indesiderato, in modo simile alle cuffie con cancellazione del rumore. Questa P ... >>

Notizie casuali dall'Archivio

SpaceX e la NASA stanno cercando posti dove atterrare su Marte 24.03.2017

SpaceX sta analizzando come la sua navicella spaziale atterrerà sulla superficie di Marte. La compagnia di Elon Musk ha collaborato con la NASA per trovare ed esplorare potenziali siti di atterraggio sul pianeta rosso.

Il produttore di tecnologia spaziale con sede in California sta lavorando con il Jet Propulsion Laboratory della NASA per contrassegnare i siti di atterraggio e studiarne la fattibilità. L'azienda e l'agenzia nazionale hanno già trovato diversi potenziali candidati e uno di loro sembra promettente. Lo ha annunciato alla conferenza SpaceX in Texas dal rappresentante dell'azienda Paul Wooster.

Wooster sta guidando il lavoro sulla navicella spaziale Dragon, sui sistemi di navigazione e controllo. Sta anche pianificando una missione su Marte. Uno dei criteri per la selezione dei siti di atterraggio è l'accesso a grandi volumi di ghiaccio, ha affermato Wooster. Ciò renderà molto più facile creare un insediamento vicino alla zona di atterraggio.

Un altro punto importante è la vicinanza all'equatore e la bassa quota. Questo creerà una temperatura confortevole per le persone. SpaceX sta valutando quattro località vicino all'equatore di Marte. Tre di loro sembrano molto rocciosi nelle immagini ad alta risoluzione scattate con la fotocamera HiRISE. Ma il quarto, Arcadia Planitia, sembra essere un luogo di buon auspicio. È una pianura poligonale, quasi priva di sassi.

Anche i primi tre siti (Deuteronilus Mensae, Phlegra Montes e Utopia Planitia) sono visti da SpaceX come potenziali siti di atterraggio che potrebbero essere abitati. Ma per soddisfare le esigenze dei clienti commerciali e degli scienziati, l'azienda prenderà in considerazione altre aree del pianeta per l'atterraggio.

Il primo volo di SpaceX su Marte era previsto per il 2018, ma il mese scorso il presidente della compagnia Gwynne Shotwell ha affermato che probabilmente non accadrà fino a metà del 2020. Il ritardo non è dovuto ad alcun problema con la missione o con il missile Red Dragon, ha detto Wooster.

Altre notizie interessanti:

▪ Occhiali Lenovo T1 per la privacy

▪ Dissipatore CPU Zalman CNPS10X Performa Nero

▪ Batteria agli ioni di litio con anodo di sabbia

▪ Operatore mobile virtuale Google Project Fi

▪ Lettore DVD portatile SAMSUNG DVD-L100

News feed di scienza e tecnologia, nuova elettronica

 

Materiali interessanti della Biblioteca Tecnica Libera:

▪ sezione del sito Protezione delle apparecchiature elettriche. Selezione di articoli

▪ articolo Notte dei passeri. Espressione popolare

▪ articolo Quali animali producono antibiotici per proteggersi? Risposta dettagliata

▪ articolo Riserva Barguzinsky. Miracolo della natura

▪ articolo Cagliata. Ricette e consigli semplici

▪ articolo Convertitore VHF con filtro notch. Enciclopedia dell'elettronica radio e dell'ingegneria elettrica

Lascia il tuo commento su questo articolo:

Nome:


E-mail (opzionale):


commento:





Tutte le lingue di questa pagina

Homepage | Biblioteca | Articoli | Mappa del sito | Recensioni del sito

www.diagram.com.ua

www.diagram.com.ua
2000-2024